Teatro Olimpico Comune di Vicenza

Search a show

20/09/2022

46 ^ stagione di Incontro sulla Tastiera, focus sui giovani e significative collaborazioni

Otto appuntamenti con protagonista assoluto il pianoforte; performance che esalteranno anche flauto traverso, arpa e fisarmonica

La 46^ edizione di “Incontro sulla Tastiera”, che gode anche quest’anno del patrocinio del Comune di Vicenza, torna in campo, mossa da entusiasmo e voglia di ripartire.
Si ricomincia al Teatro Olimpico, il 25 ottobre 2022, proseguendo per otto appuntamenti fino al 25 maggio 2023, serata conclusiva che si terrà sempre nel teatro palladiano.
I riflettori rimangono puntati sulle promesse della musica, ribadendo l’impegno dell’associazione vicentina a sostenere la vita artistica dei giovani nel difficile cammino professionale che hanno scelto per la vita. I sei appuntamenti intermedi si svolgeranno tutti al Ridotto del Teatro Comunale di Vicenza, ad eccezione del concerto di Natale che verrà eseguito nella chiesa di San Gaetano.
La rassegna è stata presentata oggi all'Odeo del Teatro Olimpico dall'assessore alla cultura, dal presidente e dal direttore artistico dell'associazione "Incontro sulla tastiera".

"Ci ritroviamo oggi per annunciare la nuova stagione di Incontro sulla tastiera che, grazie all'entusiasmo del direttore artistico, riesce a proporre ogni anno appuntamenti imperdibili – ha commentato l’assessore alla cultura -. Dopo l'apertura di stagione al Teatro Olimpico i concerti si terranno in altre prestigiose sedi cittadine. Accanto al pianoforte, protagonista assoluto, altri strumenti allieteranno gli spettatori grazie all'abilità dei giovani musicisti che come sempre la rassegna desidera valorizzare. Liberi dalle costrizioni della precedente stagione invito a tornare ad ascoltare e ad affollare teatri e chiese per assistere a serate concertistiche promosse grazie alla passione degli organizzatori".

“Torno in sella più energica che mai, per continuare una missione che mi sono prefissata tanti anni fa e che non ho alcuna intenzione di mollare finché la vita mi darà la forza per lavorare - ha affermato il direttore artistico dell'associazione "Incontro sulla tastiera" -. Mi sono ripromessa, dopo la prematura scomparsa del mio primo marito – giovane e promettente artista mancato a soli 33 anni - che avrei fatto tutto il possibile per sostenere il lavoro dei giovani talenti, offrendo loro, nel mio piccolo, palcoscenici e spazi dove esibirsi ed esprimersi. Non posso, quindi, che essere entusiasta ed orgogliosa per il risultato cui arriviamo dopo gli anni di pausa forzata per il Covid e la scorsa stagione portata a termine tra qualche difficoltà di carattere personale. Sono una guerriera e proprio il desiderio fortissimo di trovare soluzioni per non spezzare il filo che mi unisce a tutti i miei artisti mi ha aiutato a rimanere salda al timone della mia piccola, ma preziosa ed amatissima associazione. E la stagione che abbiamo messo in piedi è ancora una volta lo specchio dello spirito profondo che guida ‘Incontro sulla Tastiera’ dal principio”.

“Lo strumento principe cui tutto ruota attorno si conferma il pianoforte – ha concluso il presidente dell'associazione "Incontro sulla tastiera" – con un occhio di riguardo quest’anno alla collaborazione con il flauto traverso, protagonista di ben tre concerti. Ci accompagna sempre l’intento artistico e formativo di incontrare e forgiare il gusto per l’arte, attraverso percorsi e sfaccettature diversi, presentando occasioni di musica a 360° gradi, con programmi che abbraccino più generi e più periodi. E ciò avviene anche grazie alla preziosa sinergia con associazioni affini, guidate dallo stesso obiettivo mecenatistico: con questa edizione raggiungiamo ‘quota sei’, avendo aggiunto negli ultimi due anni ben due partner: dopo l’esperienza aperta con PianoFriends nel 2021, si è aggiunta negli ultimi mesi un’altra pagina, con l’associazione Maecenetesdi Verona”.

Primo appuntamento martedì 25 ottobre all’Olimpico con una serata dedicata al celebre flautista Severino Gazzelloni in collaborazione con l’Associazione Flautisti Italiani che, con il Falaut Day e i suoi tanti progetti porta sul palcoscenico giovani promesse del flautismo internazionale. Flauti solisti il coreano Sunghyun Cho e il Francesco Loi. Al pianoforte il gradito ritorno di Amedeo Salvato. Tutti sul palco con la Falaut Flute Orchestra, diretta dal M° Paolo Totti.

Martedì 6 dicembre sarà la volta del Concerto di Natale con il Sovizzo Gospel Choir che si esibisce nuovamente nella chiesa di San Gaetano per ricordare e rendere omaggio all’amato Padre Pasquale, nella stessa chiesa dove egli ospitò per quasi 20 anni i nostri concerti natalizi: repertorio di spiritual, gospel e blues rivisitati e arrangiati in chiave moderna, senza dimenticare alcuni brani natalizi tradizionali.
Martedì 24 gennaio inaugureremo la rassegna per pianoforte solista al Teatro Comunale.

Hao Zi Yoh è l’astro nascente segnalatoci quest’anno dalla Keyboard trust di Londra, celebre realtà preparatoria riconosciuta a livello internazionale, fondata e diretta dalla grande concertista Noretta Conci, con cui portiamo ogni anno a Vicenza eccezionali giovani musicisti, da lanciare e scoprire.
La malese Hao Zi Yoh, “Steinway artist”, recentemente selezionata per partecipare al Chopin Piano Competition di Varsavia, è vincitrice e finalista di numerosi premi internazionali, tra cui il Concorso Pianistico Internazionale di Roma, il Phillip Crawshaw Memorial Prize e il Dublin International Piano Competition.

Martedì 21 febbraio torneremo a celebrare il flauto al Teatro Comunale con Claudio Serafini, accompagnato al pianoforte da Alberto Magagni. Un duo interessante dove la freschezza del giovane flautista Serafini si fonde con l’esperienza del più maturo pianista Magagni, conosciuto anche come compositore e arrangiatore di musica da film.
Serafini, dal canto suo, è vincitore dei concorsi internazionali Severino Gazzelloni, Krakamp e Manhattan Carnegie Hall competition, per tre anni ha ricoperto il ruolo di Primo Flauto Solista nella Juni Orchestra dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia.

Mercoledì 22 marzo si rientra sulla strada maestra del pianoforte solista, con la cinese Xing Changsegnalataci dellAssociazione “Piano Friends” di Milano, una realtà cui ci accomuna l’intento di promuovere e sostenere la vita artistica di giovani artisti di talento: La Chang, classe 2002, presenta una lunga lista di premi e riconoscimenti ma soprattutto un controllo e una maestria da grande pianista.

Mercoledì 19 aprile, sempre al Comunale, sarà la volta del Duo Liaison, composto dalle sorelle Virginia ed Emma Pestugia. Un delicato duo di arpa e pianoforte, di raffinata e vibrante qualità, composto da due ventenni venete che si sono messe in luce nei maggiori teatri italiani, ma si stanno facendo notare anche all’estero. Il concerto sarà tra l’altro l’occasione per presentare una ulteriore collaborazione, nata per questa Stagione, con l’associazione Maecenates di Verona, fondata nel 2019 per sostenere i sogni di giovani talenti della musica, del teatro e della danza.

E con il mese di maggio la Stagione termina, come da tradizione, al Teatro Olimpico di Vicenza con due appuntamenti. Il primo, martedì 2 maggio, porta sul palco lo spettacolo “Il mio Piazzolla” della pianista Loredana Piluso, coadiuvata dal fisarmonicista Davide Vendramin che qui si esibisce al bandoneòn. Il concerto nasce da un progetto della Piluso che nel 2019 ha pubblicato, per l’etichetta discografica Velut Luna, il cd “Piazzolla – solo piano”, interamente dedicato alle musiche del grande compositore argentino, registrando sul “Grand Prix 333”, attualmente il più lungo pianoforte al mondo, interamente realizzato a mano dal Maestro Luigi Borgato. Il CD è stato recensito con 5 stelle sulla rivista Musica nel marzo 2020.

Giovedì 25 maggio torna il flauto traverso con Alessandro Simoni, accompagnato al pianoforte da Luca Lavuri. Simoni è un vicentino doc di cui andare molto orgogliosi: un trentenne breganzese che dopo essersi specializzato in Italia ha terminato i suoi studi a Vienna e Parigi. Simoni è Primo Flauto presso l’Orchestra della Wiener Volksoper da novembre 2021 a gennaio 2023. Ad accompagnarlo al pianoforte è il milanese Luca Lavuri che presenta una solida esperienza internazionale, incoronata dall’attività didattica a Vienna.

La prevendita parte da martedì 4 ottobre 2022 alla biglietteria del Teatro Comunale Città di Vicenza.

Informazioni
https://www.comune.vicenza.it/vicenza/eventi/evento.php/324581

Documenti allegati

Audio

Mar02

Galleria fotografica

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.