Teatro Olimpico Comune di Vicenza

Search a show

07/09/2022

Festival Spazio & Musica, “Da Magellano a Bach”

Al via domenica 11 settembre alle 20.30 al Teatro Olimpico con il concerto "Meraviglie Barocche"

Domenica 11 settembre alle 20.30 al Teatro Olimpico si inaugurerà il XXVI Festival Spazio & Musica con autentiche "Meraviglie barocche", interpretate dall’Orchestra barocca del Veneto I Musicali Affetti con Fabio Missaggia al violino di concerto e alla direzione. L’edizione 2022 “Da Magellano a Bach”, realizzata in collaborazione con l'assessorato alla cultura del Comune di Vicenza, si aprirà con un repertorio che spazia dal rigore contrappuntistico del sommo Bach alle estrose composizioni di Vivaldi.

Ad aprire il concerto sarà la Suite n° 2 BWV 1067 per flauto traversiere e orchestra, dove il compositore di Eisenach sfoggia una scrittura ispirata al più raffinato stile francese. La parte solista è affidata a Luigi Lupo, che da più di 20 anni affianca alla carriera d’interprete la ricerca musicologica. Oltre ad avere inciso con le più illustri case discografiche (Stradivarius, Decca, Arcana, Deutsche Harmonia Mundi, Emi Classic, Naxos, Brilliant Classic, per citarne alcuni), Lupo ha infatti contribuito con due articoli alla pubblicazione “Il Flauto in Italia” a cura di C. Paradiso per il Ministero per i beni e le attività culturali.

A incantare gli spettatori sarà poi l’elegante intreccio dei tre violini solisti – affidati a Rossella Croce, Matteo Zanatto e Fabio Missaggia – del concerto TWV 53:F1 di Telemann. Non è la prima volta che I Musicali Affetti invitano la Croce in qualità di primo violino ai propri concerti. Diplomata con lo stesso Missaggia, Rossella Croce è infatti una delle più interessanti interpreti italiane del repertorio barocco. Oltre a collaborare con alcuni dei principali gruppi specializzati in prassi esecutiva antica (tra gli altri Ensemble Zefiro, Accordone, Accademia Bizantina, Il Gardellino, Harmonices Mundi, La Risonanza, Concerto Palatino) ha inciso per le maggiori case discografiche quali Sony Classics, Arcana, Naive, Brilliant, Stradivarius, ottenendo segnalazioni e riconoscimenti.

A concludere il programma saranno due concerti di Vivaldi, RV 436 e RV 156, nei quali spetterà a Fabio Missaggia (alla direzione come violino di concerto) saper condurre l’orchestra attraverso queste esuberanti pagine in stile italiano o, forse più giustamente, veneziano. La profonda conoscenza del repertorio, maturata attraverso l’intensa attività concertistica internazionale ma anche grazie alle diverse edizioni critiche da lui pubblicate, prospetta un’interpretazione fuori dai cliché.

Comincia dunque questa sorta di navigazione musicale in otto appuntamenti, da settembre a novembre, a Vicenza. Info e biglietti su www.spazioemusica.it

Il Festival è realizzato in collaborazione con l'assessorato alla cultura del Comune di Vicenza, con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo del Governo della Repubblica Italiana e le Attività Culturali, dell'Ufficio Culturale dell'Ambasciata di Spagna e della Regione del Veneto, il sostegno di Gallerie d’Italia - Vicenza (museo di Intesa Sanpaolo), Aim Agsm, Danieli Group, Aquila corde, Instituto Cervantes di Milano e la collaborazione del Conservatorio di Vicenza “Arrigo Pedrollo”, del Festival modenese Grandezze&Meraviglie - Festival Musicale Estense di Modena.

 

 

 

 

 

 

 

PROGRAMMA

 

 

 

J. S. Bach (1685-1750) Suite n° 2 BWV 1067

Ouverture – Rondeau – Sarabande – Bourrés

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.