Teatro Olimpico Comune di Vicenza

Search a show

21/07/2022

Finanziamento per il sito Unesco "La città di Vicenza e le ville di Palladio nel Veneto

250 mila euro dal Ministero della cultura per l'aggiornamento del Piano di gestione

Al Comune di Vicenza  sono stati riconosciuti 250 mila euro di finanziamento dal Ministero della cultura per l'aggiornamento del Piano di gestione del sito Unesco "La città di Vicenza e le ville di Palladio nel Veneto".

Si tratta del contributo massimo ottenibile attraverso la legge numero 77 del 2006 “Misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani di interesse culturale, paesaggistico e ambientale, inseriti nella Lista del Patrimonio Mondiale” che prevede, annualmente,  misure di sostegno ai siti Unesco italiani attraverso specifici finanziamenti finalizzati alla  tutela, conservazione e valorizzazione dei siti Unesco italiani, tra cui anche l’elaborazione e l’aggiornamento dei piani di gestione.

Il costo totale del progetto è di 280.000 euro di cui 250.000 è la somma di finanziamento a carico del MiC, mentre la quota di co-finanziamento obbligatoria a carico del Comune di Vicenza è pari a 30.000 euro e sarà garantita prevalentemente attraverso la valorizzazione dei costi del personale impegnato nel progetto.

Siamo molto soddisfatti dell’ennesimo riconoscimento ottenuto dal Ministero, a prova del fatto che il Comune di Vicenza, che coordina l’intero sito costituito da costituito da 23 monumenti del centro storico di Vicenza e 24 ville palladiane nel territorio regionale, oltre ad essere tra i primi a venire inseriti nella lista del patrimonio Unesco, è anche tra i più importanti. Il sostanzioso contributo ci consentirà di aggiornare un piano ormai obsoleto il cui rinnovamento è condizione indispensabile per un ottimale gestione del sito. Si tratta di un lavoro gravoso che impegnerà la struttura comunale e professionisti esterni a cui sarà necessario ricorrere per gli aspetti più specialistici” – spiega l’assessore alla cultura Simona Siotto.

L'aggiornamento del Piano di gestione” del 2006, ormai superato negli obiettivi e nei contenuti, consentirà di dare risposta alle raccomandazioni indicate nel Report WHC/ICOMOS (World Heritage Convention), relativo all’Advisory Mission condotta dagli ispettori Unesco e Icomos nel 2017.

Il progetto inizierà da una fase di analisi conoscitiva e proseguirà con un percorso partecipato, con tutti gli enti e le istituzioni del sito Unesco, per la definizione delle strategie e della strutturazione dei piani di azione, fino alla approvazione finale e alla sua pubblicazione. Il progetto verrà realizzato entro 18 mesi dall'avvio del procedimento. Tra tutti i progetti finanziati Vicenza ottiene l’importo massimo di 250.000 euro su 2.066.460 di finanziamento complessivi destinati in totale a16 progetti, ammessi, dei siti UNESCO italiani.

Piano di gestione del sito UNESCO "La città di Vicenza e le ville di Palladio nel Veneto"

Per un’adeguata gestione del patrimonio tutelato dall'Unesco, il Comitato del Patrimonio Mondiale invita tutti i partner a sostenere la salvaguardia del Patrimonio Mondiale attraverso degli obiettivi strategici fondamentali, cercando di assicurare un giusto equilibrio tra conservazione, sostenibilità e sviluppo, in modo che i beni del Patrimonio Mondiale possano essere tutelati attraverso attività adeguate che contribuiscono allo sviluppo socio-economico e alla qualità della vita delle comunità; attraverso strategie di comunicazione, educazione, ricerca, formazione e sensibilizzazione; ricercando il coinvolgimento attivo degli enti locali, a tutti i livelli, nella individuazione, tutela e gestione dei beni del Patrimonio Mondiale.

Ciascun Sito iscritto nella WHL deve assicurare un adeguata gestione del patrimonio e pertanto è chiamato a dotarsi di un Piano di gestione in cui viene descritto in che modo l’eccezionale valore del sito sarà tutelato. Obiettivo primario del Piano di gestione è quello di assicurare un’efficace protezione del bene, per garantirne la trasmissione alle future generazioni. Per questo motivo il Piano di gestione deve tener conto delle differenze tipologiche, delle caratteristiche e delle necessità del sito, nonché del contesto culturale e naturale in cui si colloca. Nel caso di siti seriali, come "La città di Vicenza e le ville di Palladio nel Veneto", e transnazionali, il Piano di gestione deve garantire il coordinamento nella gestione delle diverse componenti del sito.

 

Piano di gestione del Comune di Vicenza: sintesi

https://www.comune.vicenza.it/uffici/cms/unesco.php/il_sito_unesco/il_piano_di_gestione_del_sito_unesco

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.